17
Giu
10

The Twilight Saga: Eclipse. Kristen Stewart: le ragazze amano Bella perché sa il fatto suo

Bella. Di nome e di fatto. Kristen Stewart, la Bella Swan della saga di Twilight, è arrivata oggi a Roma insieme a Taylor  Lautner (ma senza Robert Pattinson) per presentare i primi 15 minuti di The Twilight Saga: Eclipse e incontrare la stampa (e i fan oggi pomeriggio all’Auditorium della Conciliazione). Eclipse è il film cardine della saga, quello in cui Bella dovrà prendere la decisione che cambierà per sempre la sua vita: sposare o no il suo Edward, diventare o meno un vampiro come lui, e vivere in eterno mentre tutti i suoi cari moriranno. A proposito di Robert Pattinson: vietate le domande personali, ce lo dicono subito prima dell’incontro. Quindi non possiamo dirvi se i due stanno effettivamente insieme o no.

Vista da vicino, Kristen Stewart è ancora più “bella” (passateci il gioco di parole) che sul grande schermo. Minuta (meglio dire, minuscola), timida ma decisa nelle risposte (probabilmente il personaggio di Bella le somiglia molto), vestita in un abito nero molto corto, ha risposto alle domande della stampa. Dalle sue risposte traspare l’orgoglio di aver dato vita su celluloide a  un personaggio letterario molto amato dalle ragazze, un personaggio in cui tante possono identificarsi. Ma traspare anche la voglia di non fermarsi qui. E di andare oltre, fuori, sulla strada. In tour, come nel film The Runaways, in cui ha il ruolo di Joan Jett e racconta la storia della prima band al femminile della storia del rock. E letteralmente sulla strada, On The Road, visto che reciterà nel film tratto dal famoso romanzo di Jack Kerouac, progetto più volte sul punto di essere portato sullo schermo, e ora finalmente in dirittura d’arrivo grazie a Walter Salles. Ancora sulla strada, in viaggio come ce la ricordiamo in Into The Wild, un film dove ci ha già dimostrato (passateci ancora una volta il doppio senso) di non essere solo “Bella”.

Qual è il suo punto di vista su Eclipse?

In questa parte della storia Bella riesce a prendere una decisione definitiva. È un momento molto più vero, più reale rispetto ai film precedenti e ai successivi. Nel prossimo film si sposerà e avrà dei figli. Finora, poi, il triangolo amoroso in realtà aveva due soli lati. Ora sono davvero tre.

Avete lavorato in ogni film con un regista diverso. Come è stato?

Quando parli di un regista parli di un essere umano, con cui ti rapporti ogni volta in maniera diversa. Credo che ogni regista con cui abbiamo lavorato fosse perfetto per il film che doveva girare. Probabilmente se avessimo avuto lo stesso regista per tutti e tre i film sarebbe stato più facile rilassarci, perdere stimoli. Invece David Slade ci ha fatto lavorare, ha voluto ripensare e rivedere tutto rispetto ai film precedenti.

Come è cambiato il suo personaggio in Eclipse? C’è più azione nel film?

In questo terzo film Bella cambia tantissimo: si abbandona, si lancia in qualcosa di ignoto. Nei primi film aveva una storia d’amore idealizzata che a un certo punto deve diventare concreta. E ciò accade proprio in questo film. Bella era una ragazzina, ora è diventata adulta.

Cosa pensa del fatto che Breaking Dawn verrà diviso in due parti?

Quando si tratta di trasformare una storia in un film è sempre difficile andare in profondità. Dividere una storia in più parti, in più film, invece permette di approfondirla di più, di dare più sfumature. Non vedo l’ora di cominciare a lavorare a Breaking Dawn.

Quale pensa che sia il messaggio che il film manda ai giovani?

Credo che le ragazze amino Bella perché è una che sa il fatto suo. Commette tanti errori, ma sa come affrontare i problemi della sua vita. È una ragazza forte.

Quali sono i suoi prossimi progetti?

Il mio prossimo progetto è On The Road, il film tratto dal famoso romanzo di Jack Kerouac, che sarà diretto da Walter Salles. Sono molto emozionata all’idea.

Com’è cambiata la sua vita dopo un successo così grande?

Si tratta di essere consapevoli che noi attori siamo messi in una condizione ideale: possiamo scegliere quello che vogliamo fare.

Non ha paura di restare imbrigliata nel personaggio di Bella Swan?

Da un lato è una bella cosa che le persone non riescano a pensarmi in maniera diversa dal mio personaggio nella saga di Twilight. Ma non è che nel mondo siano tutti dei fan duri e puri di Twilight. Ho già fatto delle scelte di altro genere tra un film e l’altro della saga.

 

Annunci

0 Responses to “The Twilight Saga: Eclipse. Kristen Stewart: le ragazze amano Bella perché sa il fatto suo”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...






Archivi


cerca


Blog Stats

  • 31,359 hits

informazioni

Allucineazioni NON e' una testata giornalistica ai sensi della legislazione italiana.

Scrivimi

Creative Commons License

Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


Rss

Iscriviti al feed di

    Allucineazioni (cos'è?)